Vuoi ricevere un preventivo per avere i dati dei comuni e degli enti pubblici?
migliaia di dati (email, telefoni, fax, sitiweb, coordinate geografiche, localita e frazioni, etc etc)
Per averli chiedi un preventivo
Spazio informativo e pubblicitario
.. la tua PUBBLICITA' su www.guidacomuni.it ..
.. Hai selezionto il ..
Comune di:
.. Perledo ..


.. Dati Informativi ..

Provincia:

Lecco

Regione:

Lombardia

Zona Geografica:

Italia Nord-Occidentale

Tipo di Territorio:

Montagna interna

Sito Web:

http://www.comune.perledo.lc.it

.. Storia ed informazioni ..

pagine 5
L_origine degli abitati e dei relativi nomi, è tuttora immersa nell_ombra. Qualcuno afferma che Perledo significhi -Per l_Eden-, ossia passaggio per il paradiso terrestre, rappresentato nella fattispecie dall_abitato di Esino. Certamente più fondata è la paternità Romana. La nascita di Perledo, risalirebbe infatti all_epoca di Giulio Cesare che per popolarne le terre, ormai disabitate per le contunue scorrerie dei Rezii, vi impianto colonie di Greci. Ad avvalorare quest_ultima tesi, ci sarebbero i nomi di alcune frazioni dall_origine inconfondibile. Infatti, Gittana e Cestaglia deriverebbere da Cetana e Castaglia, città della magna Grecia, mentre Perledo da perleydus, nome di chiara origine romana. politicamente, Perledo è sempre appartenuta alla Valsassina e fu dominata da diverse dinastie e casati famosi. Tra questi, ricondiamo i Carolingi, i Della Torre, i Visconti, i Di Venezia, , Facino Cane, Lotaro Rusconi, i Medici, gli Sforza, gli Spagnoli, gli Austriaci ed i Francesi. Sul territorio, esistevano molte fortificazioni a riprova di un_importanza strategica indiscussa.
In frazione Portone, un enorme porta, sovrastata da una cupa torre, impediva l_ingresso in Valsassina alle orde nemiche; in frazione Olivedo, esisteva una roccaforte eretta a difesa del porticciolo, adibito a ricovero per le barche dei Valsassinesi; in frazione Vezio fu eretto un castello, recinto di notevole importanza, per il controllo del centro lago; in località Sasso di Sant_Ambrogio si possono ancora ammirare i resti di un_antica fortificazione. Molti furono pure i fatti che ebbero come protegonisti i Perledesi. Nel 1124 accorsero in aiuto degli abitanti dell_isola Comacina, al fianco dei Valsassinesi e dei Varennesi, stretti d_assedio dai Comensi. Nel 1237, Anton de Mathy di Tondello, guidò i Perledesi a Pontida contro Federico II detto il Barbarossa. Tra il 1300 ed il 1400 alcune famiglie di Perledesi, parteciparono alle lotte tra guelfi e Ghibellini: gli Inverni a fianco del Papa e gli Invitti ed i De Mathy a fianco dell_imperatore. Nel 1607, causa una possibile invasione del popolo del Grigione, si armarono e appostarono a Portone. Molti giovani parteciparono anche alle guerre rinascimentali fre le file dell_esercito Garibaldino.

.. Contattare Metropolis ..
Tel. +39.02 9068421 - e-mail: loris.loschi@guidacomuni.it
Le informazioni qui presenti sono tratte dai siti web del comune trovati in rete