Vuoi ricevere un preventivo per avere i dati dei comuni e degli enti pubblici?
migliaia di dati (email, telefoni, fax, sitiweb, coordinate geografiche, localita e frazioni, etc etc)
Per averli chiedi un preventivo
Spazio informativo e pubblicitario
.. la tua PUBBLICITA' su www.guidacomuni.it ..
.. Hai selezionto il ..
Comune di:
.. Megliadino san fidenzio ..


.. Dati Informativi ..

Provincia:

Padova

Regione:

Veneto

Zona Geografica:

Italia Nord-Orientale

Tipo di Territorio:

pianura interna

Sito Web:

http://www.comune.megliadinosanfidenzio.pd.it/

.. Storia ed informazioni ..

pagine 6
..... zza.

Dal 1400 al 1550, numerose bande di ladri e di briganti avevano fatto di Megliadino il loro quartier generale tanto che Marc’Antonio Memmio, Podestà di Padova, in una sua relazione al Doge deplorava che “queste terre trovasi ancora in malissimo stato per la tirannide dei banditi”.

Successivamente (1412), essendosi dimostrato Megliadino il paese della canapa per eccellenza, allo scopo di provvedere alle necessità dell’Arsenale marittimo di Venezia, fu istituito un apposito magistrato (provveditore ai CANEVI) che rimase in carica fino al 1670, e la sua coltivazione andò sempre più estendendosi diventando il prodotto principale della zona.

Un fatto storico di grande importanza fu l’acquisto delle Valli; nel 1488 veniva stipulato con Pier Francesco Pisani del Banco il contratto formale d’acquisto per cui le Valli passarono di proprietà del Comune.

Non appena Megliadino entrò in possesso delle valli, gli uomini che l'amministravano pensarono di unirsi alla MAgnifica Comunità di Montagnana, convinti così di poter godere di diritti e privilegi ad essa concessi. Il 29 gennaio 1490 l'unione veniva accettata e convalidata con Ducale di Agostin Barbarigo e Megliadino non ebbe più il titolo di Comune bensì di Villa. In seguito fu divisa in due parrocchie: S. Fidenzio e S. Vitale. I risultati di questa unione furono contrari alle spettative poiché entrmbi i paesi di Megliadino videro diminuire il loro capitale ed aumentare le spese; dopo solo nove anni l'unione cessò. Su richiesta degli amministratori di Megliadino, con approvazione Ducale del 1587, si ritornò in unione con la Magnifica Comunità di Montagnana.
Il periodo storico che va dal 1600 al 1900
Nel 1623 ricominciarono i malcontenti da parte dei Megliadinesi che si vedevano fatti segno delle angherie e dei soprusi di Montagnana e, valendosi di un diritto che una nuova legge stabiliva in quell'anno, cercarono nuovamente di svincolarsi dall'unione con Montagnana. E' provato da documenti come la causa intentata dagli abitanti di Megliadino contro Montagnana per la cattiva amministrazione delle valli, cominciata nel sedicesimo secolo, durò fino a tutto il diciotessimo secolo.

Con l’istituzione del Democratico Governo Repubblicano, Megliadino venne dichiarato indipendente da Montagnana e venne diviso in due separati municipi: Megliadino S. Fidenzio e Megliadino S. Vitale (1839).

Altre disgrazie funestarono il paese nel 1576, 1629 e nel 1630, per le epidemie pestilenziali che causarono la morte di oltre due terzi della popolazione.

Con il trattato di Campoformio (1797), le terre venete furono vendute da Napoleone all’Austria. Fu durante questo periodo che alcune popolazioni del contado di Montagnana, ma specialmente gli uomini di Ponso, Megliadino, Saletto e Piacenza, approfittando dell’incertezza nella quale ci si trovava dopo la scomparsa delle truppe austriache nel padovano, insorsero contro i possidenti con un movimento a tendenza socialista.

Durante il regno .... continua

.. Contattare Metropolis ..
Tel. +39.02 9068421 - e-mail: loris.loschi@guidacomuni.it
Le informazioni qui presenti sono tratte dai siti web del comune trovati in rete